• Silvia Pecora

Tra le nuvole e i boschi di Ettore Degradi

Updated: Jul 14

DRAFTJS_BLOCK_KEY:biu3fDa scrivere da scriverea scrivere da scriverea scrivere da scriverea scrivere da scriverea scrivere da scriverea scrivere da scriverea scrivere da scrivere


“Ho scelto le nuvole… e i boschi… Ho scelto una vita a metà strada fra queste due sponde. Sopra la testa solo nuvole e azzurro, come vestiti i boschi e qualche prato”.




Quella di Ettore Degradi è la storia di tanti che, arrivati a una certa età, si guardano attorno e vedono un mondo nel quale non si riconoscono più, un mondo profondamente diverso e lontano da quello dell’infanzia dove è nato e ha preso forma il suo grande amore per la natura. Comincia così per l’autore un viaggio alla ricerca di un luogo capace di restituirgli le emozioni di un tempo. Su e giù per le colline del Piacentino fino a trovare la casa tra nuvole e boschi in cui trascorrere l’ultima parte della sua vita. In questo libro troverete le parole che Ettore Degradi ha scritto solitario, prima o dopo essere stato nei boschi o nel suo orto o nei prati fioriti, per cantare la bellezza della natura.





Fin da ragazzo Ettore Degradi aveva un’unica certezza, quella di vivere il più possibile a contatto con la natura per goderne le piccole grandi meraviglie in ogni istante dei suoi giorni. Non tutti gli uomini sanno vedere e riescono a sentire. Non tutti sono capaci di trarre energia vitale da un suono, un profumo, una forma. Ettore sì. La sua dimora ai piedi del bosco rispecchia la sua anima e quella della natura che la circonda. E lui si sente un figlio della natura, quanto un albero... una foglia o un codirosso.







8 views0 comments